Pittura al quarzo per esterni, quando usarla

Muffe e imperfezioni sulle pareti esterne sono all’ordine del giorno. A causa dei vari agenti atmosferici, dei raggi solari e dell’umidità, le facciate sono soggette con più frequenza al deterioramento nel breve e medio periodo. Prevenire l’insorgenza delle diverse problematiche è possibile utilizzando prodotti capaci di proteggere e preservare le superfici.

Pareti interne e pareti esterne

In commercio esistono diversi tipi di prodotti per pitturare tanto gli interni quanto gli esterni di un edificio. Infatti le diverse superfici sono esposte a condizioni che ne determinano la resistenza nel tempo e l’estetica, e quindi sono soggette a trattamenti di finitura specifici. Ciò che va bene per una parete interna può essere inadeguato per quella esterna, o viceversa. Soprattutto nel caso delle facciate è utile capire anche se ci sono altre problematiche a livello superficiale come infiltrazioni, muffe o funghi e irregolarità. In questo passaggio sono fondamentali l’osservazione e l’analisi diretta per stabilire lo stato del supporto e scegliere il ciclo di finitura più idoneo.

Pittura al quarzo in esterno: quando?

Resistenza alle intemperie e facilità di applicazione sono due concetti che riassumono bene la natura della pittura al quarzo. La sua composizione con farina di quarzo, acqua e resine acriliche consente al prodotto di rimanere stabile nel corso del tempo creando una barriera di difesa per il muro.

 

Caparol ha inserito nella sua gamma di prodotti la nuova pittura per esterni CapaFarbe-W, che protegge le facciate dalla proliferazione di alghe e muffe grazie alla  Fungal & Algal Protection Technology.

 

Tra gli altri, i suoi vantaggi principali sono:

  • Buona resistenza alle intemperie;
  • Film protetto da alghe e muffe;
  • Opaca, uniformante;
  • Buona durata nel tempo.

Per massimizzare la sua resa, le superfici di applicazione devono essere pulite da qualsiasi residuo di trattamento precedente e da eventuali formazioni fungine. CapaFarbe-W è idonea per l’applicazione sia su intonaci nuovi, civili o di malta bastarda, sia su vecchie pitture per rinnovare la protezione delle facciate.

Pittura al quarzo e resa estetica

Oltre a alla salubrità e alla resistenza delle finiture, è chiaro anche la resa estetica e quindi del colore è importante per la buona riuscita del lavoro. Quali possibilità estetiche offre una pittura al quarzo?

 

La pittura al quarzo, infatti, si può mettere in tinta scegliendo fra i 500 colori della collezione Fassade A1, per adattarsi a ogni stile ed esigenza estetica. Inoltre, le superfici tinteggiate con CapaFarbe-W hanno una finitura opaca e uniforme.

 

La pittura al quarzo CapaFarbe-W coniuga efficienza, estetica e versatilità che la rendono adatta per l’applicazione su pareti esterne di diversa natura e soggette anche a problematiche come infiltrazioni, umidità e muffe.

Fassade All Star, i Colori ad Alta Resistenza UV

Ultima novità nel mondo delle Collezioni Colore Caparol, la Fassade All Star ha già ottenuto un grande successo per la proposta di tinte e la semplicità di utilizzo.

 

Il mercato ha apprezzato molto la Fassade All Star, questa mazzetta infatti è nata dall’esigenza di avere uno strumento pensato per il punto vendita, che combinasse estetica e tecnicità, senza trascurare l’aspetto commerciale.

La Selezione dei Colori

La Fassade All Star è una collezione di colori per esterni, caratterizzata dall’alta resistenza ai raggi UV delle tinte.

 

Caparol qualche anno fa aveva già introdotto questo tipo di proposta di colori con la 100% Italia, un percorso ideale sul territorio italiano attraverso 35 incantevoli località, una per ogni famiglia di colori, scelte per la forte connotazione cromatica ed emotiva. Le 35 famiglie di colori erano composte da 6 tonalità ciascuna, dalla tinta piena 100% fino alla gradazione cromatica più chiara. Un totale di 210 colori pensati e sviluppati per il gusto italiano.

 

La Fassade All Star è quindi la naturale evoluzione della 100% Italia. Questa volta il tema scelto è stato quello delle stelle, proprio perché la luce dei corpi celesti è la sintesi di tutti i colori.

 

160 colori suddivisi in 26 famiglie, ognuna chiamata come una costellazione, costruite seguendo la stessa logica di gradazione cromatica a partire da una tinta satura. I colori sono più chiari e luminosi, con un maggior numero di tinte pastello e un’ampia proposta di grigi e beige, per offrire all’esigente mercato italiano tutte le sfumature più utilizzate dell’architettura sia tradizionale sia di tendenza.

 

La costruzione delle famiglia di colori è stata pensata per facilitare l’abbinamento tono su tono di due o più colori e, per poter presentare immediatamente semplici e armoniose combinazioni di colori, è stato scelto di applicare il colore su tutta la pagina della mazzetta, riportando tutte le informazioni necessarie sul retro della strip.

La Resistenza alla Luce

Tutte le tinte della Fassade All Star sono luce-resistenti perché per la formulazione dei colori sono stati utilizzati esclusivamente pigmenti inorganici e organici luce-resistenti. Infatti sul retro delle pagine è riportata la classificazione di ogni colore secondo la tabella del foglio informativo BFS n.26, a seconda del prodotto Caparol utilizzato. Ricordiamo che la classificazione BFS indica il grado di resistenza di un colore in base alla natura del prodotto (Classe A e B) e ai pigmenti (Gruppo 1 e 2).

 

Tutti i colori della Fassade All Star sono realizzabili nelle pitture e nei rivestimenti a spessore per esterno Caparol Muresko SilaCrylAmphibolin E.L.FAmphiColor WCapatect Put 622 W e Rustikputz Fein W, oltre ai prodotti di fondo Capagrund Universal e Putzgrund.

I Gruppi di Prezzo

La Fassade All Star è uno strumento per proporre il colore pensato e sviluppato principalmente per il punto vendita. Per questo motivo si è deciso di dare un valore aggiunto alla collezione creando tre gruppi di prezzo per semplificare la proposta di prezzo da parte del rivenditore all’applicatore finale. Ogni tinta ha così la sua precisa collocazione rispetto al costo reale dato dalla base del prodotto e dal tipo e quantità di coloranti CapaTint, utilizzati per mettere in tinta il prodotto.

Caparol – Cap-Elast Phase 1

Descrizione

Intermedio fibroso idrodisperso, per la formazione di uno spessore elastico (200-400 micron).

Campo di Applicazione

Protezione preventiva e di risanamento per superfici minerali soggette a crepe. Sono supporti adatti: gli intonaci civili e cementizi, il cemento armato in pannelli o di getto, anche prepitturati o prerivestiti; purché stabili e portanti.
Il sistema Cap-elast richiede supporti ben coesi e tenaci, pertanto è inadatto per intonaci a calce pura o molto ricchi di calce e per supporti molto porosi e friabili.
Il sistema Cap-elast per le sue caratteristiche costituisce protezione specifica per il cemento armato.
L’elasticità sviluppata è in funzione dello spessore applicato.

Funzione

Il sistema Cap-elast consente di risolvere quasi tutti i problemi attinenti la fenomenologia delle fessurazioni degli intonaci, sia di tipo statico, che non interessano tutto lo strato dell’intonaco, sia di tipo dinamico, che tagliano lo strato formando un giunto di dilazione naturale. Questo è soggetto alle deformazioni causate dalle variazioni termo-igrometriche: tendenzialmente di contrazione a bassa temperatura e di allungamento a temperature più alte.

Proprietà del materiale

  • Consente la formazione di un’armatura tipo tessuto-non tessuto fortemente legata dalle resine elastomeriche costituenti
  • Strutturabile con superfici mediamente lisce o a buccia morbida e leggermente serica.
  • Utilizzato in congruo strato può allettare la rete Cap-elast.
  • Eccezionale resistenza alla diffusione dei gas acidificanti CO2, SO2, NxOy
  • Ciclo omologato come specifico protettivo per il cemento armato
  • Mantiene l’alcalinità originaria, necessaria alla passivazione dei ferri di armatura.
  • Applicazione facile con il raggiungimento degli spessori necessari grazie alla particolare reologia

Imballaggi

Confezione da 12,5 litri.

Colori

Bianco
Tinteggiabile con i coloranti A.V.A. fino all’1% max.

Magazzinaggio

Il prodotto è confezionato in idonei imballi. Ogni confezione è specificatamente etichettata e riporta il codice di produzione che identifica l’impianto e il periodo di produzione. Il prodotto deve essere tenuto al fresco, ma al riparo dal gelo, nelle confezioni originali ben chiuse. Nelle confezioni originali sigillate la stabilità è garantita per un anno.

Densità

Ca. 1,2 kg/l

Diffusione del vapore – spessore di aria equivalente sd

Sistema Cap-Elast: 0,9 m
2 cm intonaco civile: 1,0 m
3 cm cemento: 3,0 m

Classe di crepe passanti

Per il sistema Cap-elast: da classe A2 a classe A5 in funzione del ciclo applicato, secondo EN 1062

Assorbimento di acqua per capillarità

A (kg/m2h0,5)
Sistema Cap-Elast: A = 0,04
2 cm intonaco civile: A > 1,7
3 cm cemento: A > 1,7

Per maggiori informazioni contattaci

Caparol Metallocryl Exterior

Pittura Caparol Metallocryl Exterior per esterni ad effetto metallizzato

Caparol: Muresko Compact

La Pittura per esterni Caparol Muresko Compact è una finitura decorativa di facciate, con protezione del film secco dalla proliferazione di muffe e alghe, con capacità uniformanti. Idonea sia su intonaci nuovi, siano essi civili o di malta bastarda, sia su vecchie pitture per rinnovare la protezione/decorazione.

Proprietà del materiale

  • Alta capacità uniformante
  • Alta resa, facilmente lavorabile
  • Diffusiva al vapor d’acqua ed idrorepellente
  • Film protetto contro l’attacco di funghi e alghe
  • Resistente agli agenti atmosferici e all’abrasione

Imballaggi

Confezioni da:
Bianco/Base 1:
  1 – 5 – 10 – 14 litri
Base 3: 0,94 – 4,7 e 9,4 litri.

Colori

Bianco.
Tinteggiabile secondo il sistema tintometrico ColorExpress e con le tinte piene AVA (AmphiColor Vollton- und Abtönfarbe), fino a un massimo del 2%.

Opacità

Opaco G3 – secondo EN 1062

Magazzinaggio

Il prodotto è confezionato in idonei imballi. Ogni confezione è specificatamente etichettata e riporta il codice di produzione che identifica l’impianto e il periodo di produzione. Il prodotto deve essere tenuto al fresco, al riparo dal gelo, nelle confezioni originali ben chiuse. Nelle confezioni originali sigillate la stabilità è garantita per un anno.

Dati tecnici

Secondo EN 1062

Densità

Ca. 1,5 – 1,6 kg/l

Granulometria massima

<300 µm; S2 – Media

Spessore del film secco

100-200 µm; E3

Diffusione del vapore – spessore di aria equivalente sd

0,49 m; Classe V2 – Media

Permeabilità all’acqua (valore w)

<0,08 kg/(m2✱h0,5); Classe W3 – Bassa