Un ristorante in cui la cucina fa da palcoscenico e l’ospite diventa l’attore protagonista della serata

Il ristorante MUD Filippo è un luogo pensato per essere un palcoscenico, una messa in scena, e al contempo progettato come una casa che funziona come un ristorante. Il primo obiettivo è stato ritrovare l’eleganza dello spazio esistente, ricercare l’essenzialità con un procedimento progettuale basato sulla sottrazione. Ciò ha permesso di riportare alla luce l’intera struttura della copertura, in parte piana e in parte a falde, di recuperare gli affacci sulla corte interna e di avere a disposizione uno spazio unico sul quale articolare tutti gli ambienti.

 

Gli spazi risultano intrisi di una teatralità ottenuta attraverso l’uso sapiente della luce e interpretando la cucina come il palcoscenico. L’ingresso è dinamico, in modo da sottolineare il rapporto di continuità tra esterno e interno, continuità ulteriormente sottolineata con l’uso, già in esterno, di Cementoflex di Kerakoll, nei colori sabbia e nero, che caratterizzano tutti gli spazi del locale.

Per leggere l’articolo clicca qui